23 Aprile 2024
visibility
News

“Camminando per Calenzano... e dintorni” - Edizione 2023

Anche quest'anno ritorna il programma delle camminate proposte dalle associazioni Assieme OdV, dall'Unione Speleologica Calenzano e dal Gruppo Ambiente e Territorio di Sinistra per Calenzano, in collaborazione con i circoli ARCI di Calenzano, con alcune significative novità.
Oltre alla consueta collaborazione con Fabrizio Trallori, storico del paesaggio, che accompagnerà ciascuna delle sei escursioni, con il racconto degli aspetti storici più significativi dei luoghi attraversati, quest'anno alcune delle uscite – in particolare le prime tre - vedranno anche la collaborazione dell'Unione Speleologica di Calenzano con la finalità di approfondire la conoscenza anche degli aspetti geomorfologici del nostro territorio e segnalare alcune delle più significative grotte che si incontreranno sui percorsi.
Anche il titolo del programma delle escursioni è stato modificato: a “Camminando per Calenzano” è stato aggiunto “…e dintorni” in quanto, pur partendo sempre dai circoli ARCI dislocati in tutte le frazioni del territorio comunale, quest'anno i percorsi interesseranno in parte anche territori dei comuni contermini.
La prima passeggiata che si svolgerà sabato 25 febbraio, con partenza dal Circolo ARCI La Vedetta di Settimello, raggiungerà il Parco della Piana passando per il parco del Neto. Sarà il modo per rendersi conto quanto sia a noi così vicino (pochi minuti a piedi) questo importante polmone verde della piana fiorentina, caratterizzato da ampie zone lacustri, oggi minacciato dalla realizzazione della nuova pista aeroportuale, e anche per conoscere meglio un habitat unico, un patrimonio naturalistico e paesaggistico straordinario da tutelare e difendere.
La seconda escursione di sabato 11 Marzo toccherà il crinale della Calvana a noi più vicino, quello di Poggio Castiglioni, ricco di grotte, di insediamenti antichi, ma anche di estese aree boscate popolate da querce altissime, per poi fare ritorno dalla bellissima campagna di Travalle.
La terza passeggiata prevista per sabato 1 aprile farà tappa a San Donato, ove sarà ricordato Don Lorenzo Milani nel centenario della sua nascita, che proprio qui agli inizi degli anni '50 - prima di essere esiliato a Barbiana - aveva avviato le sue esperienze pastorali e fondato la sua prima scuola popolare. Poi attraverso l'antica strada di mezza costa che passa sopra Sommaia, raggiungeremo i Tre Ponti sul torrente Chiosina, ove i volontari di Assieme hanno effettuato un lavoro di ripulitura del ponte e dell'area circostante dai pruni e dalla macchia, riportando alla luce l'antica Fontina, una sorgente che era stata sepolta dalla terra e dalla vegetazione. Sarà una bella occasione conviviale in cui ci sarà modo di apprezzare nuovamente questo angolo di territorio, un tempo molto frequentato, ed oggi recuperato per essere nuovamente fruito dai cittadini come un vero e proprio parco.
Il 25 aprile verrà anche quest'anno riproposta la consueta escursione in Calvana per partecipare alle celebrazioni della Festa della Liberazione al Memoriale di Valibona. Quest'anno sono 20 anni esatti da quando fu stesa sui crinali della Calvana l'enorme bandiera della pace lunga mille metri realizzata a Prato. Le ragioni che ci portarono a partecipare a quella manifestazione (all'epoca c'era la guerra in Iraq) sono purtroppo tutt'ora valide, con la guerra in Ucraina e con la possibile escalation mondiale di tale conflitto. Proponiamo quindi alle altre associazioni dei territori fiorentini e pratesi, di promuovere nuovamente insieme una grande manifestazione sul crinale nel pomeriggio del 25 aprile, nei modi e nelle forme che saranno concordate insieme.
Sabato 13 maggio sarà proposta una passeggiata che da Settimello toccherà le pendici del poggio Bati che guardano verso Sesto per poi proseguire attraverso Morello in direzione di Leccio e della Buca del Lupo, con ritorno a Settimello.
L'ultima passeggiata di Sabato 10 Giugno abbraccerà idealmente le sorgenti del Torrente Marina, con un percorso ad anello che partendo dal Pontenuovo, toccherà Cupo, Le Croci e Casaglia, attraversando un paesaggio agrario di grande suggestione.
Il programma si concluderà con la consueta cena “Natura e storia nel…. piatto” che si terrà venerdì 16 Giugno presso la Casa del Popolo di Calenzano, con un menù a base di pietanze a km 0 che recupera le migliori tradizioni della nostra cucina tradizionale.
La partecipazione alle passeggiate è gratuita. Come lo scorso anno sarà possibile prenotare il sacchetto pranzo predisposto dai Circoli ARCI a 7 euro. Per il ristoro ai Tre Ponti con carne alla brace e pecorino si paga 12 euro, mentre per la cena finale la quota di iscrizione è di 20 euro. Per informazioni e prenotazioni chiamare il 335-6412855 o scrivere all'indirizzo mail info@assieme.org.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie